Giro d’Italia



Giro d’Italia

Agosto 1979

Questo è stato il mio primo viaggio, la prima volta che sono andato in vacanza senza i miei genitori, avevo 17 anni. Insieme a mio fratello e altri amici abbiamo organizzato questo viaggio in giro per l’Italia. Avevamo attrezzato un pulmino della Volkswagen trasformandolo in camper e riempiendolo di provviste per contenere al massimo i costi. Le foto che vedete, scattate quasi tren’anni fa, sono in bianco e nero, all’epoca mi ero comprato la mia prima macchina fotografica usata, una Minolta Srt 100b e avevo iniziato la mia esperienza fotografica con le pellicole in bianco e nero perché avevo la possibilità di svilupparle nello sgabuzzino di casa.

La nostra prima tappa fu Mantova, la bella piazza delle Erbe con la torre dell’orologio ed il Palazzo Ducale imprimono il carattere a questa città d’arte.

Italia 06

Ferrara un’altra bellissima città del rinascimento con il castello Estense, il monumento più rappresentativo della città. Diversi sono i bellissimi palazzi come quello dei Diamanti o il palazzo Bevilacqua Costabili che potete vedere visitando il centro storico di questa città.

Italia 03

Il viaggio prosegue sino alla Repubblica di San Marino. La sua bella capitale arroccata in cima al Monte Titano è il borgo più antico ed è accessibile da quattro porte, racchiude i monumenti e i luoghi di interesse più importanti: le tre “penne”, ovvero le torri medievali, simbolo di San Marino, la Basilica del Santo che conserva le reliquie di colui che ha fondato il Paese, il Monastero di Santa Chiara, la Porta e la Chiesa di San Francesco, la contrada Ombrelli e la piazzetta del Titano. Infine spicca Piazza della Libertà, dove si trova Palazzo Pubblico e una terrazza panoramica d’eccezione. Lasciamo San Marino e raggiungiamo Firenze, una delle più belle città al mondo con una concentrazione di risorse culturali e monumenti che non hanno uguali, soltanto i musei sono più di 60. Non provo neanche a descriverne la bellezza.

Italia 04

Italia 05

Dopo Firenze ci spostiamo a Siena, bellissima la Piazza del Campo a forma a conchiglia, rinomata in tutto il mondo  per essere il luogo in cui due volte l’anno si svolgono i due Palio.

Italia 08

Dopo la visita di queste belle città d’arte, ci concediamo una pausa naturalistica alla laguna di Orbetello e poi al lago Trasimeno.

Italia 01

Proseguiamo sino a Gubbio, tra le più antiche città dell’Umbria, meravigliosamente conservata nei secoli e ricca di monumenti che testimoniano il suo glorioso passato, e poi ad Assisi, un’altra perla dell’Umbria. Dopo aver raggiunto Spoleto, andiamo alle Fonti del Clitunno, un vero gioiello naturalistico dell’Umbria. Sono formate da sorgenti sotterranee che fuoriescono da fessurazioni della roccia attraverso le polle, sorgenti dalle acque limpidissime che alimentano il fiume.

Italia 02

Lasciamo l’Umbria e raggiungiamo Termoli in Molise, sul promontorio sorge l’antico borgo marinaro, delimitato da un muraglione che cade a picco sul mare. Dopo questo soggiorno al mare attraversiamo l’Italia per raggiungere Pompei per visitare l’area degli scavi archeologici, l’antica città romana distrutta tragicamente a seguito di una delle eruzioni del vicino vulcano Vesuvio, avvenuta nell’anno 79.

Italia 07

Un altro interessante sito archeologico è Ercolano, entrambi molto belli ed interessanti. La nostra ultima tappa fu il Parco nazionale del Circeo, dove passiamo gli ultimi giorni immersi nella natura.

Italia 09

24 giorni in giro per l’Italia ammirando alcune delle nostre bellezze, è stato molto emozionante considerando che era la prima che viaggiavo con dei miei amici.

Itinerario Italia

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.