Grecia



Grecia

Agosto 2008

Una settimana prima delle nostre ferie abbiamo deciso di andare in Grecia alla ricerca di mare e sole. Tramite internet abbiamo prenotato il traghetto con la Anek da Ancona a Patrasso ( 2 persone  posto ponte + auto 412,00 € A/R), da questo sito potete fare il confronto tra le varie compagnie e prenotare senza costi aggiuntivi.

All’imbarco, ad Ancona, l’assalto dei turisti per accaparrarsi  il posto migliore per la notte, chi sotto le scale, chi nei corridoi, noi, essendo meno pronti e più restii alle folle preferiamo sistemarci all’esterno sotto le stelle, è stata una buona scelta che abbiamo ripetuto anche al ritorno, la notte è passata tranquilla grazie anche al mare calmo.

1° Giorno

Dopo 20 ore di traghetto siamo sbarcati in Grecia, la prima informazione utile che posso darvi è che in Grecia la benzina costa mediamente 30 centesimi di meno che in Italia, come inizio non è male. Ci dirigiamo verso Olimpia dove ci sistemiamo per la notte presso il camping Diana, un piccolo camping molto ombreggiato a solo 5 minuti a piedi dal centro di Olimpia e dal sito archeologico. Il proprietario del camping parla italiano e potrà darvi qualche informazione utile. Per il camping abbiamo speso 24 €, i prezzi saranno sempre riferiti per due persone, tenda e auto. Alla sera gustiamo la prima cena greca in uno dei numerosi ristoranti che si trovano nella cittadina (14 € a testa). Anche in Grecia scopriamo che come portate principali hanno dei piatti unici che comprendono carne o pesce accompagnati da verdure, riso o patatine fritte, generalmente sono abbondanti e ben preparati.

2° Giorno

La mattina seguente, la dedichiamo alla visita della vecchia Olimpia, vi consiglio di fare il biglietto cumulativo, museo + sito per 9 €, la visita del solo museo o del sito costa 6 €.

Grecia 01

Dopo la visita, su suggerimento della nostra guida (Lonely Planet), ci dirigiamo nell’entroterra per andare a visitare il tempio di Apollo Epicuro che si trova vicino ad Andritsena. Dopo circa una quarantina di chilometri di strada di montagna si raggiungono i 1200 metri d’altezza dove è situato il tempio. E’ in ottimo stato di conservazione peccato che sia completamente avvolto da un enorme tendone per restauri e, a vedere la struttura che lo ricopre, direi che il restauro terminerà fra molti anni. Se non siete proprio appassionati  potete anche evitarlo di visitare ma la strada che voi porta qui vi permette di vedere dei splendidi panorami e dopo essersi rinfrescati a questa altitudine potete scendere dall’altro versante per raggiungere Tholos dove noi abbiamo trovato il camping Apollo (18,50 €) che ha una tranquilla spiaggia sabbiosa. Abbiamo cenato al ristorante del camping (10 € a testa), abbondante e  buono.

3° – 4° Giorno

Continuiamo il viaggio lungo la costa attraversando immensi campi di ulivi e accompagnati dal canto delle cicale, raggiungiamo Pylos, un bel paese arroccato, proseguiamo ed arriviamo a Koroni.

Grecia 02

E’ un tranquillo paesino che vi consiglio di visitare, strette stradine con casette bianche e le finestre azzurre che si affacciano sul mare, c’è una lunga spiaggia di sabbia che abbiamo visto dall’alto visitando le mura del castello. Il porticciolo è circondato da bar e ristorantini dove ci siamo fermati per pranzare. Questo paesino è candidato per sistemarmi quando smetterò di lavorare. Per pernottare ci spostiamo a Kalamata dove troviamo un camping un po’ spartano (14 €)

4° Giorno

Ci dirigiamo verso Sparta attraversando i monti del Taigeto sino al passo di Langada a 1524 metri, una stupenda strada panoramica che si snoda in una profonda gola. Prima di arrivare a Sparta, con una deviazione, raggiungiamo Mystras, una città fortificata arroccata sulla montagna, con chiesette, un convento, un monastero ed in alto il castello. Se volete visitare tutto, mettetevi delle scarpe comode e preparatevi a fare molti scalini, se dovete tralasciare qualcosa potete risparmiarvi il castello. Il sito è comunque molto bello ed in una posizione spettacolare (ingresso 5 €).

Grecia 04

Grecia 03

Dopèo la visita ci dirigiamo sulla costa a Gythio dove pernottiamo al camping Meltemi (20 €). Il camping è molto ben organizzato, danno la possibilità di usare gratuitamente un’area attrezzata per cucinare con fuochi e frigoriferi, hanno addirittura un distributore di acqua refrigerata. Al ristorante del camping spendevamo mediamente 8/9 € a testa. Non manca l’accesso diretto alla bella spiaggia sabbiosa lunga sei chilometri, decidiamo di fermarci 4 giorni per goderci il mare e per visitare i dintorni.

5° Giorno

Andiamo a visitare la punta del “secondo dito” verso Pyrgos, vi consiglio di visitare Vathia, uno stupendo paesino con le case fatte a torre, tutta questa zona,  particolarmente secca chiamata Mali, è  bella proprio per i paesaggi selvaggi, con la costa rocciosa che scende a picco sul mare, le piccole spiagge di pietra sono nascoste, noi abbiamo visitata quella di Nyfi, piccola spiaggetta circondata da case con un ristorante sulla spiaggia, anche qui mi è venuta voglia di tornare quando smetterò di lavorare.

Grecia 05

Grecia 06

6° Giorno

Raggiungiamo il “terzo dito” per visitare Monemvasia, collegata da una sottilissima porzione di terra che funge da istmo. Una stupenda cittadina medioevale completamente pedonale che si affaccia sul mare, la via centrale è piena di negozietti, ristoranti e brulica di turisti ma se raggiungete il Kastro (la fortezza) nella parte alta della città oltre a godervi uno stupendo panorama potrete rilassarvi in tutta tranquillità.

Grecia 07

Grecia 08

Mentre pranzavamo in un bar nella cittadina appena riattraversato l’ismo, abbiamo avuto la fortuna di vedere due tartarughe di mare che si aggiravano nel presso del porticciolo, un incontro inaspettato.

Grecia 09

7° Giorno

Ci dirigiamo a Nauplia, anche questa è una bella cittadina particolarmente turistica, forse anche troppo, ci spostiamo a Tolò sul mare dove pernottiamo al Camping Lido (24 €). Il mare è stupendo, l’acqua di diverse tonalità d’azzurro è alla temperatura ideale per passare la giornata in acqua. La spiaggia sabbiosa è molto affollata e presumo che i turisti fumatori credano che sia magica, altrimenti non mi spiego come mai sia piena di mozziconi di sigarette, forse pensano che la mattina seguente i mozziconi si tramutino in pacchetti di sigarette interi!!!  Peccato!!! Tolò la sera è invasa dai turisti, gli innumerevoli ristoranti sul mare e il susseguirsi degli hotel sarà quello che vedrete passeggiando sul lungomare. Con tutti i posti tranquilli che ci sono in Grecia con spiagge decisamente più pulite ed il mare altrettanto bello, non mi spiego come mai ci sia questo affollamento in questa località, ma sui gusti non si discute.

8° Giorno

Andiamo a visitare Micene a circa 30 km da Nauplia. La visita al sito archeologico comprende anche il museo e la tomba che si trova 500 metri più a valle. Dopo la visita torniamo a Nauplia dove pranziamo in un ottimo ristorantino nelle via pedonali per poi finire la giornata in spiaggia.

9° Giorno

Raggiungiamo Atene, ci fermiamo in un camping a 7 km prima di Atene (25 €). Un comodo bus vi porterà sino in centro città, i biglietti (0,80 €), che hanno validità un’ora e potete anche prendere la metropolitana, li trovate alla reception del camping dove la proprietaria, che parla italiano, vi spiegherà a quale fermata dovete scendere a seconda di cosa volete visitare. Dopo aver montato la tenda raggiungiamo Atene, la periferia è enorme, piena di cartelli pubblicitari, caotica e rumorosa con caseggiati quadrati alquanto squallidi. Fortunatamente le cose interessanti da vedere sono intorno all’Acropoli, facilmente visitabili a piedi seguendo un itinerario turistico. La sera mangiamo nella zona pedonale, Placa, in uno dei numerosi ristoranti all’aperto che offrono menù turistici per 11 €, comprensivi di insalata greca, un piatto unico a scelta e una bevanda che può essere vino, birra o una bibita. Devo dire che sono molto onesti, gentili e la qualità e buona. La sera rientriamo al camping per dormire, purtroppo essendo a pochi metri dalla statale e parecchio rumoroso, ma se quando guardate un gran premio di formula uno in tv vi addormentate non avrete problemi.

10° Giorno

Ritorniamo ad Atene per visitare l’Acropoli.

Grecia 13

Grecia 12

Affollatissima di turisti ma d’altronde ad agosto non si può pretendere. Dopo la visita di qualche museo, ed una pausa nel parco vicino al parlamento, assistiamo al curioso cambio della guardia che si svolge ogni ora.

Grecia 11

La sera, per cenare ritorniamo dove avevamo mangiato la sera prima, il proprietario riconoscendoci ci ha offerto la porzione di frutta a fine pasto nonostante sapesse che l’indomani saremmo partiti, sono sciocchezze che mi fanno apprezzare l’ospitalità che non ti spetteresti in una capitale. Torniamo al camping per assistere il gran premio notturno.

11° Giorno

Raggiungiamo Delfi, attraversando una regione montana dove si trovano località sciistiche ed invernali. Delfi è uno spettacolare sito archeologico arroccato sulle montagne che ne amplificano la bellezza.

Grecia 14

Dopo la visita raggiungiamo Kirra, sul mare, dove troviamo un camping tranquillo (20 €) con una spiaggetta pietrosa e con un mare cristallino, ceniamo bene presso il camping a base di pesce (13 € a testa).

12°/13° Giorno

Partiamo la mattina per raggiungere le Meteore che distano a circa 250 km, la giornata è decisamente calda 39/40°. Raggiungiamo Kastraki dove troviamo uno splendido campeggio, Vrachos, che per 16 € a notte offre un posto molto ombreggiato con l’accesso alla piscina, frigoriferi, zona cucina e bagni pulitissimi, presso il ristorante interno potete cenare con 10€ a testa. Cominciamo a visitare i monasteri che si trovano in questa regione. Il posto è veramente particolare con queste immense formazioni rocciose sui cui cucuzzoli vennero costruiti i monasteri. Sono tutti raggiungibili sia in macchina che a piedi, per chi volesse farsi delle belle camminate. Ci sono sei monasteri che si possono visitare per 3 € ognuno, alcuni hanno solo qualche stanza da vedere ed un paio hanno un museo interno ma la spettacolarità di questi monasteri è la loro collocazione ed il panorama che li circonda, davvero un posto magico.

Grecia 15

14° Giorno

Lasciamo il camping, che oltre all’ottimo trattamento, ci regala un’icona in legno, in Italia abbiamo molto da imparare. Attraversiamo una bella regione montana con alcune località sciistiche e raggiungiamo Joannina, località che si affaccia sul lago, c’è la cittadella circondata da mura che è possibile visitare sino al promontorio dove si trova il Kastro con la tomba di Alì Pascià, niente di particolare, mentre consiglio vivamente di visitare due paesini di montagna che si trovano a circa una ventina di chilometri nella regione di Zagoria e del Vikos-Aoos National Park. Dilofo è un minuscolo ma stupendo paesino con le case in pietra ed i tetti in arenaria, nella piazza centrale un enorme platano di 400 anni ombreggia una taverna dove potete rilassarvi in tutta tranquillità.

Grecia 17

Se proseguite per altri 10 km raggiungete Monodendri, bello ma più turistico. Da questo paesino un comodo sentiero lastricato vi porterà, dopo un paio di chilometri, sino al monastero di Agia Paraskevi dal quale si può vedere la gola di Vikos, profonda 900 metri.

Raggiungiamo una nota località turistica sulla costa ionica, Parga, e ci fermiamo al Enjoy Lihnos Camping, qualche chilometro prima del paese. Il camping è in una posizione stupenda, ombreggiato da ulivi alti 10 metri con l’accesso ad una spiaggia di pietroline piccolissime ed un mare cristallino.

Per la cena vi consiglio l’ultimo ristorante che trovate sulla spiaggia ad un centinaio di metri dal campeggio il Coral, il personale parla italiano e si mangia bene per 13 € a testa.

15/16/17° Giorno

Passiamo questi giorni in completo relax godendoci il mare su questa spiaggia quasi disabitata, per chi avesse necessità di aver più umanità intorno si può recare alla cittadina di Parga ad un paio di chilometri di distanza. Troverete un paesino super affollato con stradine che arrivano al porticciolo, innumerevoli negozi per turisti, hotel e ristoranti. Noi preferiamo stare sulla nostra spiaggia all’ombra degli ulivi.

18° Giorno

Raggiungiamo Patras dove alle 17 ci imbarchiamo per il rientro in Italia. Abbiamo passato tre settimane visitando molte cose, godendoci un bel mare e mangiando con gusto i loro piatti tipici. Una cosa che ci ha piacevolmente colpiti è la riservatezza e la tranquillità dei Greci, mi sarei aspettato un popolo più caotico e più “rumoroso”. Sicuramente torneremo in Grecia per visitare le isole quando avremo la possibilità di vederle in un periodo che non sia agosto per evitare l’affollamento.

Informazioni Utili

  bgrecia sgrecia

 

 

Nome in lingua locale: Hellas _ Hellenike Demokratia

Governo: Repubblica parlamentare

Superficie (Km²): Km 131.957

Popolazione: 10.583.126

Densità della pop. (abitanti per Km²):
80 ab. Per Km2

Capitale: Atene

Lingue utilizzate: Greco

Religioni: Greco Ortodossi 97,6% Musulmani 1,5% Cattolici 0,4% Protestanti 0,1%

Gruppi etnici: Greci 95,5% Macedoni 1,5% Turchi 0,9% Albanesi 0,6% altri 1,5%

Moneta: EURO (Dracma greca)

Fuso orario: +2

Prefisso telefonico: 0030

Corrente elettrica: 220V 50 Hz C, D, E, F

Documenti necessari per l’accesso:
passaporto o carta d’identità, a tutti i cittadii dell’Unione Europea non è richiesto il visto

Ambasciate e consolati in loco:
Atene Odos Sekeri, 2 – 10674 Atene
Tel. 00301 3617260/3 e 3617273/4
Fax 3617330
Salonicco (Macedonia) Via Papanastasiu 90 – 54644 Salonicco
Tel. 003031 934000-903431
Fax 902090
Telex 0601 418694 ITCO GR
Atene (Attica Beozia) Odos Meandru, 19 – 11528 Atene
Tel. 00301 7249117,7240688, 7239045 e 7240514
Fax 7232739
Corfu Vraila, 17 – 49100 Corfù
Tel 0030661 37351
Fax 42433
Patrasso (Acaia) Via Germanou, 63 – 26225 Patrasso
Tel 003061 620900
Fax 624904
Iraklion Odos Capetan Charalambous, 2 – 71202 Iraklion (Creta)
Tel 003081 342561
Fax 282809
Rodi Odos Ippoton – 85100 Rodi
Tel 0030241 27342
Fax 33980
VolosOdos Solonos, 2 – 38333 Volos
Tel 0030421 26132 – 38565
Fax 38566 – 003016747256
Alessandropoli Odos Psarron, 11 (cap. 68100)
Tel 0030551 26341
Fax 28874
Cefalonia Michata-Omala’ – 28100 Kefalonia’
Tel 0030671 86475 – 22887
Fax 69821
Chania Tzanakaki, 70 – 73100 Chanià
Tel 0030821 27316/5
Fax 27316
Chios Chandris Hotel – 82100 Chios
Tel 0030271 44825
Email e siti Internet: ambaten@hol.gritalcons@the.forthnet.grusers.forthnet.gr/the/italcons itconath@hol.gr

Itinerario

Itinerario Grecia

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.